warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.alasinistra.org/htdocs/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

Diritti e libertà

Comune di Biella: partite IVA senza stipendio da sei mesi?

Questo è l'articolo de "La Stampa" di oggi, mentre di seguito trovate quello pubblicato su "Eco". Non c'è molto da aggiungere su questa incresciosa vicenda se non una risposta a stretto giro di posta al Super Assessore Mello Rella che oltre al Bilancio si occupa anche di Personale e che dichiara candidamente che non ne sa nulla di questa vicenda e che verificherà. Pare che l'abbia fatto e che, guarda caso, alla tesoreria proprio ieri sia arrivato l'input di liquidare il dovuto...Misteri di questa Amministrazione...Ah, una domanda: ma se noi non avessimo presentato questa interrogazione quanto ancora sarebbero rimasti alcuni lavoratori senza essere pagati? 

Da "Eco di Biella", 12 luglio 2012. di Enzo Panelli

non siamo morti a Genova

Oggi è arrivata la sentenza definitiva della Cassazione che conferma le condanne per i macellai in divisa che compirono la mattanza della Diaz, il 22 luglio 2001.

L'anno scorso parlando con Marco Imarisio, alla presentazione del suo libro qua, a Biella, ci dicevamo che il pericolo era un possibile colpo di spugna con la sentenza della Cassazione.

l'obbedienza non è una virtù

Questa condanna era nell'aria e, come tutte le cose scontate, verrebbe da chiedersi le motivazioni reali di certe scelte. Il processo a carico di Umberto e Valentina era già un assurdo di per sè perchè si basava - come uno analogo che mi vide protagonista quasi dieci anni fa e per il quale fui, fortunatamente assolto - su una legge fascista, il Codice Rocco, e soprattutto perchè si scaglia contro il diritto al dissenso pacifico. 

cannabis terapeutica: una battaglia di civiltà e per il futuro

Questo è il servizio sulla conferenza stampa svolta ieri da Monica Cerutti, capogruppo regionale di SEL per presentare la proposta di legge per introdurre i farmaci a base di cannabinoidi in medicina.

La proposta di Monica segue la recente approvazione di leggi regionali in Toscana e per malati di SLA in Puglia.

La conferenza stampa non è stata indetta a caso ieri visto che era la giornata mondiale di lotta contro la Sclerosi multipla, una patologia che attraverso l'utilizzo di medicinali a base di cannabinoidi ha dimostrato di avere un'efficacia rispetto alla terapia del dolore che colpisce i malati affetti da questa brutta e invalidante malattia.

Brindisi 19 maggio 2012: anche Biella in piazza contro il terrore mafioso

Non si sa ancora chi ha piazzato gli ordigni davanti alla scuola "Falcone-Morvillo" questa mattina a Brindisi. Tutto porta alla pista mafiosa ma, in questo paese non si sa mai...Intanto l'Italia civile deve mobilitarsi da subito.

Oggi, anche a Biella, alle 18.30 sotto i portici del Municipio.

i problemi reali

Mentre il Palazzo nel quale sono asserragliati Gentile e la sua Giunta discutere come sopravvivere fino al 2014 ieri il Gruppo Consiliare de "La Sinistra" unitamente alla Federazione della Sinistra e a Sinistra Ecologia e Libertà ha tenuto una conferenza stampa per denunciare lo scandalo del regolamento attuativo sulla nuova legge regionale sulla casa oltre che denunciare la situazione delle case popolari nella nostra Città e avanzare le nostre proposte.

L'immagine del post è dell'articolo di oggi su "La Stampa" mentre di seguito potete leggere i due articoli che ci ha dedicato l'Eco.

CASO DELL'EMERGENZA ABITATIVA Più di 100 alloggi popolari inutilizzati

17 maggio a Biella per dire No all'omofobia e Sì ai diritti

 

Il 17 maggio è la giornata mondiale contro l’omofobia. Come scrive Adriano nella nota stampa che annuncia il gazebo che Sinistra Ecologia e Libertà ha organizzato per giovedì pomeriggio “l’Italia è uno dei pochi stati europei dove non esiste nessun tipo di legge a tutela delle coppie di fatto, ne un aggravante contro i crimini d’odio commessi ai danni di omosessuali, transessuali e lesbiche.”

i costi del Referendum cancellato e le balle di Cota

Leggo non senza stupore la nota del Presidente Cota che tranquillizza i Comuni piemontesi promettendogli il rimborso delle spese fin qui effettuate per il Referendum sulla caccia, scippato alla volontà popolare, con un vero e proprio blitz antidemocratico, dalla maggioranza Lega-Pdl.

Cota, nella speranza che nessuno chieda conto a lui e alla sua giunta sul perché si è dovuti arrivare a un mese dal voto per cancellare la domenica elettorale del 3 giugno, dimentica di fare i conti in tasca alle Amministrazioni locali e quindi - visto che ha promesso che le rimborserà - alla Regione stessa.

Democrazia è partecipazione

Anche oggi, ignaro della nostra proposta, Donato Gentile ha ripetuto come un disco rotto che nulla di quanto è stato deciso dalla sua Giunta in termini di tariffe, tasse e opere inutili verrà toccato.

Noi non sapevamo che oggi il Sindaco di Biella avrebbe rilasciato questo tipo di intervista su "Eco di Biella" ma, lo conosciamo e per questo abbiamo avanzato lo strumento più democratico e partecipativo che conosciamo, il Referendum comunale, contro gli aumenti dei servizi a domanda individuale. Sono settimane che ci lavoriamo e se mercoledì la maggioranza dei berlusconiani e dei leghisti si voterà il Bilancio depositeremo il quesito e ci attrezzeremo per la raccolta firme.

Di seguito il comunicato unitario di tutti i gruppi consigliari di centro sinistra.

 

Referendum caccia: La Lega e il PDL cancellano la democrazia

Come immagino abbiate letto, ieri pomeriggio la maggioranza di centro destra ha, con un vero e proprio colpo di mano, cancellato la legge sulla caccia per impedire il Referendum previsto il 3 giugno prossimo.

Di seguito trovate il nostro comunicato diffuso ieri appena abbiamo saputo la notizia, qui (http://www.referendumcaccia.it/) invece quello del Comitato promotore e qui quello della Capogruppo regionale di SEL Monica Cerutti.