warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.alasinistra.org/htdocs/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

Cultura

oltre alla Cestovia perchè non #salviAMOlaFunicolare?

E’ partita da una settimana la campagna di raccolta fondi (o come amano dire quelli che se la tirano, il crowdfunding) per salvare la Cestovia del Camino. L’obiettivo è quello di restaurare questo impianto a fune che permette agli amanti della montagna di salire fino a una delle cime più alte (e belle) del nostro biellese.

E’ noto che l’ente strumentale che gestisce gli impianti di risalita ad Oropa è in forte deficit di bilancio nonostante i vari sforzi che, negli ultimi dieci anni, gli amministratori delle Funivie hanno tentato per invertire la rotta.

La campagna mira a raccogliere almeno 100 mila euro tra i cittadini per poi chiedere agli enti pubblici di dare tra i 250 e i 350 mila euro, utili al restauro e alla salvezza dell’impianto.

la nuova Biblioteca Civica è di tutti i biellesi

Sabato prossimo, mentre il centro di Biella sarà invaso dai gazebo che arrostiranno maialini, un po’ più in su, nella piazza dedicata al partigiano Eugenio Curiel, verrà inaugurata la nuova Biblioteca Civica.

L’edificio, che ospiterà il nostro ingente patrimonio culturale, troverà casa nel manufatto degli anni ’30 del secolo scorso fatto edificare dal regime fascista per ospitare l’opera nazionale balilla prima e la gioventù italiana del littorio poi.

Un palazzo che dopo la fine della dittatura ebbe nuova vita ospitando scuole pubbliche, palestre, società sportive e musicali.

l'amore per la cultura del Cinema Verdi

“La nuova Provincia” lunedì ha pubblicato on line la notizia che dall’11 al 14 aprile in tutta Italia sarà possibile recarsi al cinema al costo di 3 euro all’interno dell’iniziativa “cinemadays”.

L’evento è organizzato dalle associazioni dell’industria cinematografica ANEC, ANEM, ANICA, con il sostegno della Direzione Generale Cinema del Ministero dei Beni Culturali. L’obiettivo è quello di favorire, attraverso una riduzione del prezzo del biglietto, l’aumento dell'afflusso di pubblico nelle sale cinematografiche.

Iniziativa assolutamente lodevole, il cinema è la settima arte, la più recente ma non per questo meno importante. Biella però – scriveva polemicamente lunedì questo giornale – non ha nessuna sala che ha aderito.

il Terzo Paradiso

Ebbi la fortuna, un paio di anni fa, di partecipare a una sorta di seminario di tre giorni con il maestro Michelangelo Pistoletto presso la Fondazione Cittadellarte.

Fu un incontro organizzato da diversi dirigenti di Sinistra Ecologia e Libertà (molti dei quali diventeranno poi deputati della Repubblica) nel quale discutemmo di arte, di trasformazione, di cambiamenti e, ovviamente, del progetto di “Terzo Paradiso”.

Quella tre giorni avrebbe dovuto avere un seguito, avremmo dovuto provare a far incontrare la politica (allora parlavamo di “buona politica”) con l’arte e i movimenti di trasformazione sociale e culturale.

La Giunta Cota vende Palazzo Cisterna. E Gentile tace (acconsentendo?)

Undici mesi perchè l'Assessore Regionale Pichetto confermasse quello che, oramai da due anni, sosteniamo a più riprese: la Giunta Cota vuole vendere Palazzo Cisterna al Piazzo.

Nella risposta all'interrogazione della nostra capogruppo regionale Monica Cerutti del 20 settembre 2012, l'ex Senatore biellese informa, inoltre, che la causa della non concessione degli spazi all'Associazione "Amici del Piazzo" (dalla cui problematica era scaturita l'interrogazione l'anno scorso in occasione della manifestazione "vin tume e tumin") è da ricercarsi in un'ordinanza emessa dal Comune di Biella in merito alla pericolosità strutturale dell'antico palazzo del Piazzo.

le prime tre buone notizie dell'anno...

Questo inizio anno che secondo (i sedicenti) esegeti dei Maya, dovrebbe essere l’ultimo, io colleziono già tre ottime notizie.

La prima me la regala la TV, quest’anno finisce il “Grande Fratello”. Per dirla con il mio amico Luca: “probabile chiusura anticipata per il Grande Fratello: la Marcuzzi si dedicherà solo ad Activia che invece continua ad offrire la regolarità intestinale di sempre.”

La seconda è che mi è finalmente scaduto l’abbonamento a “La nuova Provincia”. Una bellissima notizia confermata – qualora ve ne fosse ancora bisogno - dall’ultimo numero del giornale con la leccatina per commissione ad Andrea Delmastro.

quel che manca a Gaggino

Nonostante le poche deleghe in capo all’Assessore Massimiliano Gaggino il nostro riesce comunque a produrre vibranti polemiche sul suo operato.

chi si estranea dalla lotta è un...

Della storia del finanziamento pubblico ai giornali avevo già parlato un annetto fa in merito ai 283 mila euro di cui aveva goduto uno dei nostri tre giornali locali, il Biellese, quello che fa capo alla curia vescovile. Oggi quei contributi collocano in un’oggettiva posizione di privilegio il giornale della diocesi di fronte alla guerra provocata con l’uscita del terzo numero di “Eco” il sabato in concomitanza con “La nuova Provincia”.

alasinistra vola su blob

Giornate di grandi successi per alasinistra, dopo aver dimostrato doti profetiche sul nuovo nome del PDL eccoci in prime time su Rai Tre come titolo dell'edizione di ieri di Blob. Qui la registrazione della puntata che non si può esposrtare http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-e6aae5b2-f9cf-467...).

 

Ringrazio Tony per la dritta.