una risata vi seppellirà

 

Questi due manifesti, comparsi per le vie di Roma nell'ultima settimana, sono stati partoriti dalle stesse menti,e rapprsentano davvero la quintessenza dell'idiozia. Entrambi sono figli degli autoproclamati "fascisti del terzo millennio" quelli che negli anni '90 uscirono dal MSI per un'approccio più movimentista, soprattutto a Roma e soprattutto richiamandosi a "radici" più "estreme" da quelle missine, come per esempio Terza Posizione.

Da allora hanno copiato tutto quello che potevano dalle esperienze alternative e antagoniste della sinistra italiana, dalle radio "libere" alle "occupazione non conformi" (alias centri sociali per soli italiani - sic! -), da un certo collateralismo paraculo con le istituzioni (ovviamente di opposti colori politici) al gesto situazionista, o come dicono loro, dannunziano: azione eclatante in genere ad uso stampa.

In quest'ottica, un po' lugubre, si inquadra il manifesto non firmato che è comparso ieri l'altro per le vie di Roma che richiamava una strofa de la "Locomotiva" di Guccini. Chi (credo i più), conosce la canzone sa perfettamente che non lascia adito a fraintendimenti.  Però così, citando il cantautore bolognese si sono garantiti un po' di notorietà nell'informazione mainstream (e non solo).

Il secondo manifesto invece è un fake, un falso, nel senso che i popolistidiroma, prima sodali di quelli delle "occupazioni non conformi" poi scendiletto di Alemanno e oggi in "accordo politico-elettorale" con La Destra di Storace, hanno schiaffato una foto di una manifestazione greca, anzi del blocco anarchico e non si sono resi conto che lo slogan dello striscione che compare nella foto fosse "stasera muore il fascismo"...e non era ovviamente voluto, tanto che hanno dovuto coprirli e chiedere scusa...ai camerati...

In questo 25 aprile, dove in Europa soffia un preoccupante nuovo vento di destra, dalla Francia all'Ungheria il miglior augurio a quelli italiani è il celebre motto anarchica: una risata vi seppellirà!

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo modo preferito per visualizzare i commenti e premi "Salva impostazioni" per attivare i cambiamenti.

Dire poi che sti soldatini in

Dire poi che sti soldatini in orbace (chissà quanti erano lì pena la fucilazione) fossero "belli" è pura autoironia, credo assolutamente non voluta...
Visone

Invia nuovo commento

6 + 6 =
Solve this simple math problem and enter the result. E.g. for 1+3, enter 4.