c'è posta per Biella

Come residente del Piazzo ho firmato, convintamente, la petizione per scongiurare la chiusura del nostro ufficio postale.  Così come hanno fatto le centinaia di altri residenti del biellese e di tutta Italia che si sono mobilitati contro la chiusura degli sportelli “periferici”.

Lo so, a fronte dell’esiguità dei servizi che attualmente si svolgono presso le Poste, i famosi (e troppo spesso famigerati) criteri di economicità vanno a farsi benedire.

le idi di Marzo

La figuraccia cui il PD è andato incontro a Biella, su un tema così sensibile e importante come il registro delle unioni civili, pare stia producendo molti più sconquassi di quello che si potesse immaginare.
Il partito di Renzi qui a Biella probabilmente avrebbe dovuto prendere ripetizioni da quello nazionale, per evitare la figuraccia di fronte alla valanga ostruzionista messa in pratica dalla destra locale.
Una strategia, quella del “fratello d'Italia” Delmastro, che è riuscita a coinvolgere anche i “moderati” di Forza Italia e di Buongiorno Biella.

ode alla Provincia

C’era una volta una bella Provincia,

per anni voluta, senza alcuna rinuncia,

dal partigiano e anche dal democristiano,

ottenuta, sia chiaro, senza mai aver il cappello in mano.

Arrivarono poi i giovani leoni e dalla Provincia, come un trampolino,

ottennero, di qua e di là, l’amato strapuntino.

affamati e affamatori

c'era una volta Forza Italia

A guardare la politica dall'unico luogo dal quale i comuni cittadini possono scoprirne le vicende, gli organi d'informazione, abbiamo nuovamente la conferma che la maggioranza e l'opposizione nel biellese sono riassunte in un unico partito: il PD.

Nei libri di storia

Ballando sul Titanic

Come avevo previsto la votazione di oggi è finita in parità, 18 a 18 e non venti a venti come da pronostico, ma la sostanza non cambia.

Showdown

Tra poche ore si capirà se e come la maggioranza Gentile sopravviverà a se stessa.

La nostra mozione di sfiducia a Rey come è stato scritto da più parti in queste settimane, rappresenta lo spartiacque per il futuro del centro destra nel biellese.

Colpirne uno x educarne cento

Questo motto maoista mutuato in maniera sanguinaria negli anni '70 dalle Brigate rosse, pare sia diventata la nuova linea politica del PDL a Biella.

fascisti su marte

il processo dei babi

Curiosa la sorte dell'ex capogruppo di AN a Biella Yuri Toniazzo, passato nel breve volgere di un mattino dalle stelle alle stalle.

ma anche no

I privatizzatori (aggiornato)

il ring padano

C’è una voce insistente in Città, meno interessante di quelle narrate nell’ultimo mese su questo sito, ma egualmente determinante per le sorti della Giunta Gentile.

la Funicolare dimezzata

Di seguito una nuova interrogazione in merito ai lavori di sistemazione della Funicolare di Biella. Questo provvedimento era stato oggetto di critica da parte mia e non solo, per la possibilità di farvi fronte con lavori di sistemazione molto meno onerosi.