interessi in conflitto

Giusto un mese fa su alasinistra.org - prima di trasferirmi su queste colonne – scrivevo, commentando la nuova Giunta Cavicchioli : “ (…) nel paese con il più alto tasso di conflitti d’interesse dell’occidente, doversi occupare di lavori pubblici, avendo una professione che si interseca con questa delega, può costituire - in primo luogo per l’Assessore Varnero - un problema”.

L’interrogazione leghista in merito all’affidamento professionale all’Architetto Varnero del PEC di Via Rosselli, che, tra parentesi, aumenterà nuovamente i mostri di cemento armato adibiti a supermarket in città, pone al Sindaco Cavicchioli, ed alla sua maggioranza, una gigantesca questione.

se una notte d'estate un sognatore...

Questa pazza estate biellese riserva sempre sorprese e, così, la notte scorsa - complice una straordinaria luna piena - ho fatto un sogno (forse) premonitore. In questo viaggio onirico l’ex Sindaco di Biella, Donato Gentile, tornava alla origini e aderiva al Partito Democratico.

Chi ha avuto modo di parlargli in campagna elettorale ricorderà che il buon Dino – magari consapevole dello tsunami Renzi che si stava abbattendo anche nelle urne biellesi – andava ripetendo che lui era più renziano di Cavicchioli.

"Caro Nicola" - lettera aperta a Nicola Fratoianni

Caro Nicola,

ti scrivo questa lettera “pubblica” non perché non ci siano state e, credo, non ci saranno occasioni di confronto fra di noi ma, perché, credo che – parafrasando il primo slogan di SEL – rischiamo di essere al “finale di partita” e, ogni sforzo utile, deve essere dispiegato fino in fondo.

E' nata la Giunta Cavicchioli: in bocca al lupo ma, attenti ai lupi

La lunga campagna per le elezioni comunali è finalmente finita. Chi scrive ha lavorato in questi mesi con molte e molti altri per sostenere e supportare la candidatura di Marco Cavicchioli a Sindaco di Biella. La necessità  - dopo cinque anni di opposizione serrata – di mandare a casa Donato Gentile si è unita all’entusiasmo che intorno alla figura di Marco è andata via via crescendo fino a produrre un risultato straordinario che ha permesso a Cavicchioli e al centro sinistra di conquistare la nostra città con quasi 20 punti in più della colazione delle destre. Ieri (giovedì) si è conclusa ufficialmente questa prima fase e ora - con la nomina della Giunta - comincia il lavoro per cambiare Biella.

Il "vizietto" del centro destra di piazzare i parenti, a Biella come a Torino

Dopo la nota vicenda biellese del nuovo assistente portavoce di Gentile, leggo dello scandalo della "parentopoli" alla Regione Piemonte. Decine di figli/e, mogli, fidanzate, cugini e parenti sinstemati in poco meno di sei mesi da Cota e la sua banda.

Medaglie e pataccari

da "La nuova Provincia di Biella" di sabato 11 settembre

Una querela a fin di bene

Questo è il comunicato diramato questa mattina ai giornali locali dall'ex Onorevole Delmastro, Avvocato di Amedeo Paraggio. La querela presentata è contro il sottoscritto e parla dei fatti arcinoti ai lettori di questo sito.

il principio speranza

In questi anni ho sentito spesso la frase che “la politica è sangue e merda”. Per la verità alcune volte ho avuto la sensazione che tale espressione fosse azzeccata, che di fronte a tante schifezze che ho visto e che in parte ho vissuto, non potessi che rassegnarmi a questa cinica lettura.

Matematico no?!

ancora su i famosi "ribellidelpdl" che oggi hanno ben due paginate e un editoriale su "La nuova Provincia di Biella".

Martedì ci vediamo a Torino?

Martedì 7 Nichi Vendola sarà a Torino. E' la prima volta  che torna in Piemonte dopo la sua vittoria in Puglia ma soprattutto dopo la sua candidatura a Premier per il centro-sinistra.

cinque meno uno

L'erba di Grace