"dormitorio" in Riva, uno scandalo nel cuore di Biella

In Via Marochetti, all’altezza del semaforo di Riva, gli scantinati di un palazzo di edilizia residenziale pubblica erano da almeno due anni una sorta di dormitorio per uomini e donne senza fissa dimora, italiani e di origine straniera. Lunedì scorso Giacomo Moscarola, consigliere comunale leghista, denuncia questa situazione e la stampa ne riporta la notizia nei giorni successivi.

Il martedì si registra una prima presa di posizione da parte dell’Assessora ai Servizi Sociali (con delega alle politiche abitative), Francesca Salivotti, che assicura l’opinione pubblica che il giorno stesso sarebbero partiti i controlli.

La Cerruti, l'Atap e quei piccoli uomini

Rabbia. Una sensazione fisica prima ancora che mentale o emotiva che mi assale a leggere, da una settimana, lo spettacolo indecente che la politica sta dando in merito alla vendita della nostra società di trasporto pubblico, Atap. Una rabbia che fa il paio che la situazione che stanno vivendo gli oltre 400 dipendenti della Cerruti che, tra poco, diminuiranno a poco più di 300: ennesima crisi, silenziosa, del tessile biellese.

Ai dipendenti della Cerruti i sindacati hanno proposto di tagliarsi tra il 25 e il 50% dello stipendio per evitare gli “esuberi” oppure di incrociare le dita sperando che loro non siano tra i 70 che, da fine anno, saranno messi ai margini del ciclo produttivo. Non c’è più neanche il tentativo, l’intenzione di ribellarsi, solo rassegnazione.

Senatrice Favero, ci confrontiamo sul Referendum?

Un flop, poco più di trenta persone all’iniziativa del PD di venerdì scorso al Museo del Territorio. Parafrasando l’antico detto “se il buongiorno si vede dal mattino…” l’iniziativa di lancio del comitato biellese per il Sì al referendum costituzionale del novembre prossimo farebbe presagire esiti nefasti per i sostenitori della riforma Renzi-Boschi.

La serata annunciata in pompa magna e con notevole battage pubblicitario e spamming in rete ha avuto però il merito di palesare, plasticamente, chi compone il PDR (partito di Renzi) sotto il Mucrone.

cosa ne facciamo del kebabbaro (e dell'Europa)?

Qualche giorno fa ho raccolto lo sfogo di un mio amico che da poco si è trasferito da un quartiere residenziale al centro di Biella. Il mio amico è sempre stato di mentalità aperta, non ha mai disdegnato le bevute in compagnia e, almeno in gioventù, era un discreto “casinista”.

Mi raccontava però che sotto il suo nuovo alloggio, quasi in contemporanea con il suo trasferimento, aveva aperto un take away di pizza e panini kebab e che gli avventori del locale – soprattutto nel fine settimana – fanno schiamazzi fino a tardi.

caro PD, #ciaone!

Alcuni giorni fa ho incontrato un dirigente locale del PD e abbiamo scambiato alcune battute sui ballottaggi imminenti. Lui dava per sicura la riconferma di Piero Fassino (“anche se sul filo di lana”) e molto più incerta quella di Ballarè a Novara.

Io, con ghigno un po’ sadico, ironizzavo che - se il PD avesse perso - la disoccupazione, nel capoluogo piemontese, sarebbe schizzata alle stelle (molto più dei dati drammatici di oggi) per la perdita dei posti di lavoro dei politici  e dei loro cortigiani che, da 23 anni, vivono grazie alla pubblica amministrazione. Lui, ironizzando a sua volta, ha concluso “e sapessi anche quanti biellesi…”.

Il Sindaco più a destra d'Italia

Miracolo Milano

Si dice che quando spunta l'arcobaleno si debba esprimere un desiderio.

Non c'è dubbio su quale fosse quello  dei 40.000, venerdì sera in Piazza Duomo a Milano.

Se non li conoscete...

alla scuola di Arcore

No, ma l’avete visto il Signor B. giovedì al G8 in Francia?

Quando ho visto il servizio completo su “Annozero” (visibile integralmente cliccando qui) non volevo credere ai miei occhi.

lo scoop del secolo!!!

Per fortuna che c’è “La nuova Provincia”! Oggi una locandina sensazionalistica informava i biellesi che nella nostra città risiede la figlia di Vittorio Sgarbi.

Una notizia sparata a carattere cubitali in prima pagina che sicuramente avrà alimentato la curiosità di molte sciure di Biella.

Multa libera tutti

Il Mullah Pìsapìà e la Kamerad Moratti

In queste elezioni amministrative la realtà sta superando di gran lunga la fantasia. Ecco che i leghisti arrivano a dire che Al Qaeda tifa per Pisapia.

il terzo pollo

Ma ve li ricordate questi del "Terzo Polo" solo mercoledì scorso ripetere come un mantra il lotta continuista "nè con il centro-sinistra nè con il centro-destra"?

Tangenziale del Piazzo: gasati e sbancati

L'articolo di Samuel Moretti di oggi riassume molto bene la mia interrogazione (leggibile di seguito) e chiarisce bene gli aspetti più importanti che mi portano ad essere fermamente contrario a quest'opera.

Mi spiace solamente che oggi nè Moretti su "La Stampa" nè Cesare Maia su "il Biellese" chiedano direttamente a Delmastro quello che io ho provato - inutilmente - a sapere in merito ai costi di questi inutili e dannosi carotaggi.

Visto il successo di alasinistra.org - testimoniato in questi giorni sui giornali e nell'aula di Palazzo Oropa - mi permetto di rivolgere nuovamente da queste colonne la semplicissima domanda: quanto sono costati alle casse comunali, e quindi ai cittadini, questi primi sondaggi?

i "leonkavallini" di destra