affamati e affamatori

c'era una volta Forza Italia

A guardare la politica dall'unico luogo dal quale i comuni cittadini possono scoprirne le vicende, gli organi d'informazione, abbiamo nuovamente la conferma che la maggioranza e l'opposizione nel biellese sono riassunte in un unico partito: il PD.

Chi pagherà per il default del Belletti Bona?

Nei giorni scorsi di fronte alla piccola, ma significativa, manifestazione biellese a favore del popolo e del governo greco ho letto, soprattutto da persone di sinistra, giudizi sferzanti e, a volte, al limite del dileggio.

Purtroppo c’è un antico vizio, in Italia e nella sinistra italiana, di guardarsi l’ombelico e di impiccarsi al metodo più che al merito delle cose.

La situazione greca ci riguarda molto più di quanto vogliamo o ci interessa capire. Il ministro delle finanze Yanis Varoufakis  ha dichiarato in questi giorni che lo stato ellenico è “tecnicamente fallito” da almeno cinque anni.

la Scelta logica del Senatore Susta

Mi verrebbe da scrivere di scenari futuri, di conseguenze possibili, di chi “io lo sapevo già” o di chi “io l’avevo detto”. Non ce la faccio, non riesco ad avere la lucidità necessaria per commentare con distacco la morte per eutanasia di Scelta Civica e il ritorno tra le fila del Partito Democratico di Gianluca Susta.

Non ce la faccio perché per me Scelta Civica, diretta emanazione del Governo di Mario Monti, è stata un faro, uno stimolo, una “scelta” per l’Italia: dalla parte dei poveri e dei deboli, dei lavoratori e dei pensionati.

anche nel biellese moriremo democristiani

In questi giorni si fa un gran parlare del ritorno della Democrazia Cristiana. Figli della “Balena Bianca” sono il Presidente del  Consiglio Matteo Renzi e il nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La cosiddetta Seconda Repubblica si chiude resuscitando la Prima. Vedremo se questo è vero a livello nazionale ma sicuramente, a Biella, la Seconda Repubblica non è mai nata o meglio la Prima non è mai tramontata.

Nelle prossime settimane si comporrà il nuovo Consiglio della Fondazione Cassa di Risparmio, ultima cassaforte e centro di potere pubblico del biellese.

sull'altare della patria

andiamo oltre

Sapete come succede alle volte, si ha lì un’idea per scrivere un pezzo, si comincia, poi magari scrivendolo di notte ti cala la palpebra e non riesci a continuarlo, ti dici che domani forse, ma dopodomani sicuramente. Poi i giorni passano e non riesci a riprendere il filo.

Candide ammissioni

Apicellik o Groucho Marx?

l'atomo italico

Le notizie e le immagini devastanti che stanno arrivando in queste ore dal Giappone dopo l'immane tragedia che ha colpito lo stato asiatico con migliaia di morti lasciano tutti sgomenti. Non possiamo, come essere umani prima ancora che come europei, agurarci che i nostri stati facciamo tutto quello che è nelle loro possibilità per aiutare uno stato in ginocchio.

12 marzo anche a Biella in piazza per la scuola e la Costituzione

Questo è il volantino che promuove il presidio di sabato 12 marzo in difesa della scuola pubblica promosso a livello nazionale da una moltitudine di sigle e appelli e che a Biella ha visto il Comitato di agitazione della Scuola Biellese come promotore e cuore dell'iniziativa.

do you remember le barriere architettoniche?

Torno nuovamente su un argomento affatto marginale come le barriere architettoniche ancora troppo presenti nella nostra città. Ovviamente questo non è un tema di parte, ma evidentemente per risolverlo (o perlomeno provare a ridurlo) ci vuole la volontà politica oltre che le risorse.

mani alzate

il diritto alla pernacchia

Sabato c'è stata la contestazione dei tre sindacati Confederali di Biella durante il tour  nella nostra provincia del Presidente della Regione, il leghista Roberto Cota.