Funicolare, esternalizzazione dei nidi e gli spifferi di Palazzo

Fumo e arrosto, spifferi e conferme, sussurri e grida. Potremmo raccontare così, in una sorta di “romanzo provinciale” le ultime settimane di politica cittadina. Da un lato le grandi manovre per la successione a “Re Luigi” (copyright Giuliano Ramella) alla Presidenza della Fondazione Cassa di Risparmio e dall’altra alcuni progetti dell’amministrazione Cavicchioli. Due settimane fa questo e altri giornali hanno ospitato la presa di posizione del segretario della CGIL trasporti Lorenzo Boffa in merito a “spifferi” che lui, come rappresentante dei lavoratori, aveva raccolto intorno al progetto di pensionamento della nostra funicolare a favore di un più “moderno” ascensore inclinato.

L'archiviazione per Cerutti e Artesio e il giustizialismo forcaiolo di certa sinistra

 

Mi permetto di gioire per l’assoluzione - “perché il fatto non costituisce reato” – di due care amiche e compagne come Monica Cerutti ed Eleonora Artesio in merito al filone sulla rimborsopoli piemontese che ha visto coinvolti praticamente tutti i consiglieri regionali del Piemonte.

chi appicca incendi #odiailbiellese

Da un paio di giorni le nostre teste sono sorvolate da aerei ed elicotteri che, faticosamente, cercano di domare gli incendi che stanno mangiando ettari ed ettari dei nostri alpeggi. Anche se non vi sono ancora responsabili e informazioni certe è molto probabile che il fuoco che sta violentando le nostre vallate abbia una origine dolosa e che quindi stia avvenendo per mano dell’uomo.

punti di vista

 

Nel presentarsi, nel giugno scorso quando le urne hanno sancito la sua vittoria alla guida della città, il neo eletto sindaco Marco Cavicchioli definì la sua giunta come “la prima veramente di sinistra per Biella”. I numeri, del resto gli davano ragione: Cavicchioli può da allora contare su una maggioranza quasi “bulgara” in Consiglio comunale.

note a margine sull'intervista al Sindaco di Biella

Ho letto, con molto interesse, l’intervista al Sindaco di Biella pubblicata su questo giornale sabato scorso.  Ho ritrovato molte delle considerazioni che, giusto una settimana prima, avevo letto su un altro giornale ma ho colto anche alcune interessanti novità. La prima è sicuramente accattivante: “ridurremo le imposte”.

gli assassini

Le due Caporetto

Ieri tornato dal Consiglio Comunale avrei voluto fare un post sulla seduta pomeridiana a Palazzo Oropa. Poi, complice una successiva riunione a SEL non sono riuscito a scrivere nulla. Questa mattina aprendo "La Stampa" ho letto questa cronaca e debbo dire che non avrei potuto trovare parole migliori per raccontare la giornata di ieri.

i cavatori della libertà #2

 

Come avevo già scritto la settimana scorsa (http://www.alasinistra.org/?q=node/552) il problema delle cave sta assumendo una fondamentale rilevanza per il nostro territorio soprattutto se legato al progetto della "Pedemontana" che proprio dalle cave dovrebbe estrarre i materiali per la sua realizzazione.

Questo video della puntata di ieri di "Report" evidenzia al grande pubblico quello che in questi anni hanno denunciato, per lo più inascoltati, gli attivisti e le attiviste del "Movimento Valledora".

se 63 mila euro vi sembran pochi...

Non ho altro da aggiungere al divertente haiku del "fegatoso" di oggi su "Eco di Biella" in merito a questa vicenda. Inserisco solo l'interrogazione dalla quale ha preso spunto questo "fegatoso" commento.


INTERROGAZIONE

Premesso che

Gosso centra

dédié à Massimo De Vuzzò

ironicamente

e sentimentalmente

al balcone

io non la bevo

Lapsus pichettiano

Questa è la lettera che compariva ieri in bella mostra su "il Biellese". Una missiva tra la staffilettata polemica, la lezioncina di storia politica e gli amorevoli sensi.

Il lodo Silvio