Rispondi al commento

vendesi Biverbanca disperatamente

La settimana scorsa avevo preparato l'interrogazione che trovate in allegato (e che solo "il Biellese" oggi ha pubblicato) che faceva riferimento alle indiscrezioni uscite su il "Correre" e "La Stampa" sulla vendita di Biverbanca alla Banca Popolare di Vicenza. Indiscrezioni che il Presidente della Fondazione CRB, Luigi Squillario, ha prontamente smentito dicendo a Monte Paschi che stava facendo i "conti senza l'oste".

Bene, sia come sia, ancora di più ritengo abbia senso provare a mettere in campo la proposta contenuta nella nostra Interrogazione e cogliere l'occasione per sanare il conflitto d'interesse de facto che riguarda l'Assessore Mello Rella.


 

INTERROGAZIONE

Premesso che

Su le pagine economiche del “Corriere della Sera” e su quelle de “La Stampa” del 27 marzo u.s. si legge che l’istituto di credito Monte dei Paschi di Siena  sarebbe pronto a cedere il 60% di “Biverbanca”, acquisito nel 2007. Tra gli interessati diverse fonti indicano nella Banca Popolare di Vicenza l’istituto con il profilo più adatto;

Rilevato che

Il 12  marzo 2007  su esplicita richiesta del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Luigi Squillario, fu svolta un’inedita Assemblea per il salvataggio della Biverbanca allora sotto il controllo di Intesa San Paolo, tra il Consiglio Comunale di Biella e quello della Provincia che nei fatti ha avallato la vendita della nostra banca del territorio e l’istituto di credito senese;

Considerato che

Nel mese di ottobre del 2009 fu nominato alla Presidenza del Collegio Sindacale di “Biverbanca spa”  il Dott. Gabriele Mello Rella, Assessore al Bilancio in questo comune, già allora in conflitto di interesse de facto in quanto il Servizio Tesoreria  del Comune viene gestito dal suddetto Istituto di Credito.

Il sottoscritto consigliere comunale interroga il Sindaco per sapere

  • Se non ritenga utile attivarsi con le Istituzioni competenti per indire un’Assemblea congiunta tra il Consiglio Comunale di Biella, quello Provinciale e il Consorzio dei Comuni dell’Area biellese, per discutere con la dirigenza di “Biverbanca spa” e con Presidenza della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella sul futuro della nostra Banca del territorio;
  • Se – qualora avvenisse un cambio di proprietà di “Biverbanca spa” – attivarsi affinché nessun esponente dell’Esecutivo cittadino si trovi nella discutibile situazione di controllato e controllore come sta avvenendo attualmente con il doppio incarico dell’Assessore Mello Rella. 

 

 

Il capogruppo de “La Sinistra”

alla Città di Biella

roberto pietrobon

Biella, 28 marzo 2012

Rispondi

9 + 7 =
Solve this simple math problem and enter the result. E.g. for 1+3, enter 4.